Home Dove siamo   8 Apr 2020 4:23 EnglishAmericanFrançaise
Toscana Sempre Visualizza la scheda della struttura
Ricerca :: Ricerca
 < Prec Clicca sulla foto per accedere alla scheda Succ > 
Chi siamo Le nostre proposte di soggiorno Tutte le nostre strutture Offerte Le nostre Località F.A.Q.
Firenze
 
Firenze

Calcio Storico di Firenze
“E’ calcio il nome di un gioco proprio e antico della città di Firenze, a guisa di battaglia ordinata, con una palla a vento, rassomigliantesi alla sferomachia , passato  dai greci ai latini e dai latini  a noi” si legge nel Vocabolario della Crusca del 1612, a testimonianza dell'identità fiorentina di questo antico sport, poi approdato sulle rive del Tamigi che conferma l’antropologica passione per il calcio tuttora molto fervida, nei nostri stadi ultramoderni

 
Firenze

Vigoroso passatempo della gioventù di nobile schiatta il gioco si svolgeva fra due squadre,” a piede e senz'armi, che si sforzavano per divertimento e per onore di portare un pallone gonfiato d'aria nel campo avversario”. Competizione di carattere virile e senza mezze misure, sviluppava lotte serrate e continui corpo a corpo per il possesso della palla, molto più simile al rugby che al moderno football.

 
Firenze

Trattati, saggi, illustrazioni confermano una ricca storia di questo nobile sport che assurse ai fasti di Calcio in Livrea. Appannaggio dei rampolli di buona famiglia, che orgogliosamente sfoggiavano muscoli e prestanza, sotto gli occhi estasiati delle gentildonne in tribuna.
Il Calcio visse di vita rigogliosissima da Piero de' Medici, famoso calciante, a Gian Gastone, annoverando fra le sue livree ben tre papi, Clemente VII, Leone XI, Urbano Vili. Giocato nelle piazze più importanti di Firenze, il calcio veniva preceduto da uno sfarzo degno delle grandi ricorrenze, lo stesso che vediamo oggi nella rievocazione storica a cui partecipa un corteo di ben 550 figuranti.Sfilano le livree dei calcianti, i costumi cinquecenteschi di nobili a piedi o a cavallo, quelli dei dignitari, dei fanti degli alabardieri, trombette e tamburini in una multicolore scenografia che rallegra le vie cittadine durante i tre incontri canonici fra le quattro squadre rionali, nel mese di giugno.

 
Firenze

Ogni squadra ha 27 componenti suddivisi fra 15 corridori, che con mani e piedi cercano di riportare il pallone in caccia, cioè nella rete avversaria, 5 sconciatori, analoghi ai moderni terzini, 4 datori innanzi, che servono la palla ai corridori e 3 datori indietro. Ogni caccia viene sancita dallo sparo della colubrine, le squadre cambiano campo a metà partita e dopo 50 minuti di gioco, ai vincitori viene assegnata la bianca vitella in palio. Così si affrontano da secoli i Bianchi di Santo Spirito, i Rossi di Santa Maria Novella, i Blu di Santa Croce, i Verdi di San Giovanni, con un accanimento ruspante e sanguigno di quartiere, che li vede allenarsi e giocare senza ricompensa, a parte la soddisfazione di far trionfare i propri colori e gustarsi le succulente bistecche dei banchetti comunitari. Così si perpetua una tradizione che ha reso il Calcio Storico di Firenze famoso nel mondo.

Le informazioni riportate su questo testo sono state tratte da un articolo apparso sulla rivista Mythos.

 
 
 
Localizzazioni

Volterra

San Gimignano

Castellina in Chianti

Castagneto Carducci

Firenze

Grosseto

Palaia

Lajatico

Montaione

Montecatini Val di Cecina

Monteverdi Marittimo e Querceto

Peccioli

Pomarance

Siena e Crete Senesi

Svizzera Pesciatina

Stintino

Amantea

Belmonte Calabro

Fiumefreddo Bruzio

 
Strutture associate

Firenze - Appartamento nel centro storico

 
  APPUNTI DI VIAGGIO SOGGIORNI TOSCANI
  Appuni di Viaggio S.a.s. di Lisa di Sandro & C. - Strada Regionale 68, Località Cavallo - 56048 Volterra (PI)
  P.Iva 01807610504 - REA: PI-156615 - E-mail: info@toscanasempre.com
Scambio Link Toscana Sempre
Web by Web By Uplink Imprendo 2.0+